© 2013 - Istituto d’Istruzione Superiore “Giuseppe Renda” - Via Vescovo Morabito - 89024 - Polistena (RC)

WebMaster: Ing. Gaetano Chiarelli

Trasparenza degli oneri informativi

 

  1.  I  regolamenti  ministeriali  o  interministeriali,  nonche'  i provvedimenti amministrativi  a  carattere  generale  adottati  dalle amministrazioni  dello  Stato  per  regolare  l'esercizio  di  poteri autorizzatori,  concessori  o  certificatori,  nonche'  l'accesso  ai servizi  pubblici  ovvero  la  concessione  di  benefici,  recano  in allegato  l'elenco  di  tutti  gli  oneri  informativi  gravanti  sui cittadini e  sulle  imprese  introdotti  o  eliminati  con  gli  atti medesimi.  Per  onere  informativo  si  intende   qualunque   obbligo informativo o adempimento che comporti la  raccolta,  l'elaborazione, la trasmissione, la conservazione e la produzione di  informazioni  e documenti alla pubblica amministrazione.

  2. Ferma restando, ove prevista, la  pubblicazione  nella  Gazzetta Ufficiale, gli atti di cui  al  comma  1  sono  pubblicati  sui  siti istituzionali delle amministrazioni, secondo i criteri e le modalita' definite con il regolamento di cui all'articolo 7, commi 2 e 4, della legge 11 novembre 2011, n. 180.







Comunicazione ai sensi del decreto 3 aprile 2013 n. 55 in tema di fatturazione elettronica.

Comunicazione del codice univoco ufficio.

Si comunica che con il decreto 3 aprile 2013 n. 55, del Ministro dell’economia e delle finanze, entrato in vigore il 6 giugno 2013, è stato approvato il regolamento in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura elettronica, ai sensi dell’art.1, commi da 209 a 213, della legge 24 dicembre 2007, n. 244. L’art. 1 comma 209 citato dispone che “l’emissione, la trasmissione, la conservazione e l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni pubbliche, anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica”. In particolare tale obbligo riguarda anche questa istituzione scolastica; ai sensi dell’art 6 comma 2 del regolamento, l’obbligo decorre dal 6 giugno 2014.

Da tale data i fornitori dovranno produrre, nei confronti di questa Istituzione scolastica, esclusivamente fatture elettroniche, nel rispetto delle specifiche tecniche reperibili sul sito www.fatturapa.gov.it. Eventuali fatture ricevute dopo tale data, in formato non elettronico, dovranno essere restituite perché emesse in violazione di legge.

A tale fine si comunica che l’indice della PA ha attribuito a questa Istituzione scolastica il codice univoco dell’ufficio:

UFCV2Y

che dovrà essere utilizzato quale riferimento in ogni comunicazione.

Albo pretorio